Il Regolamento

Il presente regolamento interno dell’A.S.D. Circolo del Golf Casal Palocco (da ora Circolo) disciplina le modalità di utilizzo delle aree destinate alla pratica del golf e delle strutture del Circolo, integrando le norme presenti nello statuto del Circolo ed in quello della Federazione Italiana golf.

Il presente regolamento è disponibile, per la consultazione, a tutti i soci del Circolo presso la segreteria e sul sito del Circolo www.golfcasalpalocco.it. Il Consiglio Direttivo si riserva di modificare questo regolamento nel caso se ne presentasse la necessità.

MODALITÀ DI AMMISSIONE
Chiunque desideri far parte del Circolo può presentare domanda presso la Segreteria, compilando e sottoscrivendo apposito modulo.
Le domande d’iscrizione per i minorenni dovranno essere controfirmate da uno dei genitori o da chi ne fa le veci.
Il Consiglio Direttivo è giudice inappellabile sulla ammissione o meno del candidato e comunica, per iscritto,  al richiedente la avvenuta o mancata ammissione.
Il Consiglio Direttivo può stabilire, in qualsiasi momento, un numero limite di soci, (per le varie categorie) sospendendo le iscrizioni eccedenti il numero eventualmente fissato.
Il nuovo Socio, al momento dell’iscrizione, dovrà provvedere al pagamento presso la Sede Sociale delle quote di associazione relative all’anno in corso. Dal giorno dell’avvenuto pagamento delle quote di cui sopra, il nuovo Socio potrà frequentare la sede ed avere accesso a tutti i servizi previsti dalla corrispondente quota associativa.
Le categorie di Soci, le condizioni, le dimissioni e i relativi diritti sono disciplinati dagli articoli 9, 10, 11, 12, 13 dello Statuto A.S.D Circolo del Golf Casal Palocco.

ESAZIONE DELLE QUOTE
Le quote di associazione in un’unica soluzione dovranno essere versate entro e non oltre il 31 gennaio di ogni anno. Trascorso senza esito un mese dalla data del mancato pagamento totale o parziale, la Direzione inviterà il Socio all’adempimento dei suoi obblighi verso il Circolo e dovrà inibirgli l’ingresso alla Sede Sociale fino a che non sia stata regolarizzata la posizione. Trascorso senza esito e senza comprovati motivi di giustificazione un altro mese, il nome del Socio moroso potrà essere affisso nei locali della società. Il Consiglio Direttivo adotterà tutti gli altri provvedimenti necessari a tutela degli interessi sociali ivi compresa la radiazione del Socio e la relativa comunicazione alla F.I.G.
La quota individuale della F.I.G. (qualora la tipologia di questa quota associativa ne preveda l’obbligo di sottoscrizione) dovrà essere corrisposta unitamente al pagamento della quota annua di associazione.
L’entità delle quote dell’Associazione per le varie categorie di Soci sono a disposizione dei Soci presso la Segreteria e sul sito internet del Circolo.

ACCESSO ALLA SEDE SOCIALE
L’accesso alla Sede Sociale è riservato:

  • ai Soci in regola con i pagamenti delle quote
  • agli invitati dei Soci purché muniti di regolare permesso
  • ai Soci di altri circoli in regola con i pagamenti delle quote stabilite
  • ai giocatori che pagano il green-fee
  • ai figli dei Soci fino all’età di 10 anni purché accompagnati dal genitore Socio

La Direzione, su parere del Consiglio Direttivo, ha la facoltà di permettere gratuitamente la frequentazione del Club ad autorità e personalità, che vengano ritenute di particolare prestigio per il Club stesso, alle quali viene riservata una tessere temporanea di ospitalità.
L’orario di apertura e chiusura della Sede è stabilito periodicamente dalla Direzione a seguito di delibera del Consiglio Direttivo.
I Soci saranno comunque tempestivamente informati delle limitazioni totali o parziali all’utilizzo della Sede Sociale mediante avvisi da affiggersi in bacheca o pubblicati sul sito del Circolo.

INVITI
Ogni Socio ha il diritto di invitare, sotto la propria responsabilità, parenti o amici per una temporanea frequentazione del circolo osservando le seguenti disposizioni:
Gli inviti annuali sono limitati ad un numero massimo di 10 per ogni Socio.

  • Una stessa persona può essere invitata per un massimo di 5 volte nel corso dello stesso anno.
  • Gli inviti comportano una tassa di ingresso a carico del Socio invitante secondo quanto stabilito dalla   Direzione.
  • Qualsiasi richiesta di invito va presentata in Segreteria o tramite mail specificando giorno, tipo di invito e nome dell’invitato e andrà trascritta nell’apposito registro con firma del Socio invitante mediante firma restando la facoltà della Direzione di stabilire ulteriori modalità ai fini della verifica del rispetto del regolamento.
  • Il pagamento verrà effettuato in Segreteria.
  • L’invitato sarà equiparato alla categoria del Socio invitante.

DISPOSIZIONI GENERALI: FREQUENTAZIONE

  • è fatto divieto di fumare in tutti i locali del Circolo,
  • Il Circolo è pet friendly, ma nel rispetto di tutti, i cani dovranno essere tenuti al guinzaglio;
  • Le auto ed i ciclomotori auto dovranno essere parcheggiati negli appositi spazi
  • Il Circolo declina ogni responsabilità per il danneggiamento o furto di valori. Oggetti personali e di altre cose mobili di proprietà dei Soci e dei loro invitati che vengano introdotti o lasciati nel Circolo, anche se custoditi in appositi armadietti.
  • Il Socio è responsabile per danni alle cose, alle attrezzature, agli arredi e al personale del Circolo, che siano provocati dallo stesso o dai suoi invitati
  • Tutti i Soci sono tenuti al rispetto degli orari stabiliti di apertura e chiusura del Circolo
  • Tutti i Soci hanno l’obbligo di presentarsi e di registrarsi in segreteria prima di svolgere qualsiasi tipo di attività o prima di usufruire di qualsiasi tipo di servizio, eventuale ristoro compreso
  • Tutti i Soci hanno l’obbligo di tenere con se la propria tessera sociale
  • I Soci che non osservano le norme del Regolamento sono passibili delle sanzioni disciplinari di cui al paragrafo “Provvedimenti Disciplinari”

DISPOSIZIONI PARTICOLARI PER LA FREQUENTAZIONE E L’UTILIZZAZIONE DELLE STRUTTURE
Club House
È obbligatoria la frequentazione in abiti decorosi. Sono ammessi i “soft spikes”.
È consentito sostare con la tenuta da golf completa, in ordine e asciutta nei locali adiacenti la Segreteria e il Ristoro. La Club House non prevede una zona fumatori.
I bambini devono essere accompagnati dai genitori che saranno responsabili del loro comportamento.

Deposito sacca
Il Socio potrà utilizzare, compatibilmente con le disponibilità e previo pagamento di un contributo fissato dal Circolo, i depositi sacca.
Tutti i Soci hanno la possibilità di usufruire di questi servizi pagando annualmente, se non inclusi nelle quote associative, la quota stabilita dalla Direzione, in una unica soluzione e con le stesse modalità e termini di pagamento previsti per le quote associative. L’utilizzo del deposito sacca è limitato alla sola attrezzatura sportiva. L’utilizzo del deposito sacca deve avvenire previa autorizzazione dell’addetto.

Campo pratica

  • Tutti i giocatori devono essere in possesso della tessera F.IG. (Federazione Italiana Golf), che attesti l’associazione del giocatore ad uno dei club italiani (salvo il caso di neofiti dotati di tessera ASC fornita dal Circolo).
  • Il noleggio degli eventuali bastoni, deve essere pagato prima dell’ingresso al campo pratica.
  • I giocatori devono adottare un abbigliamento consono ai canoni richiesti per il gioco del golf. Sono vietate magliette giro collo, tute, canottiere e jeans. È vietato indossare calzature con tacchi, con chiodi, ciabatte e simili. L’abbigliamento deve essere consono al gioco del golf.
  • Gli ospiti devono essere in regola con il pagamento del green fee giornaliero presso la  Segreteria  prima di iniziare la pratica.
  • Le persone che accompagnano i giocatori al campo pratica devono prima registrarsi in segreteria.
  • I ragazzi sotto i 12 anni non accompagnati non possono accedere al campo pratica.
  • L’accesso al putting green e al pitching green per coloro che non hanno mai giocato deve avere il consenso della segreteria.
  • È  assolutamente vietato raccogliere le palline dal campo pratica.
  • È vietato praticare dall’erba al di fuori dalle corde.
  • Assicuratevi una distanza minima di sicurezza tra un giocatore all’altro quando praticate dall’erba.
  • L’uso del cellulare (da utilizzarsi senza suoneria) e le conversazioni tra persone non devono recare disturbo ad altri giocatori.
  • Le postazioni del maestro sono sempre riservate al momento della lezione.
  • È vietato fare il gioco corto intorno al putting green.
  • Coloro che assistono alla pratica di altri giocatori non possono accedere nelle zone del movimento.
  • Il personale del Circolo può in qualsiasi momento richiedere la visione del green fee giornaliero
  • È vietato fare pratica durante la ordinaria manutenzione dell’area di gioco interessata.

La non osservanza di queste regole sarà sanzionata con l’allontanamento dal Circolo.

In caso di maltempo o rifacimento e manutenzione del campo, l’agibilità dello stesso verrà stabilita dal Circolo. Il personale addetto è tenuto a far rispettare rigorosamente tali disposizioni. Eventuali trasgressori verranno segnalati al Consiglio Direttivo. Il Circolo non si assume alcuna responsabilità per eventuali incidenti che dovessero capitare, per l’accesso non autorizzato alle zone del campo dichiarate inagibili.
Tutte le prenotazioni, comprese quelle per i Maestri, vanno fatte in Segreteria, di persona, tramite mail o via telefono. Le disdette delle lezioni devono essere effettuale entro 24 ora dall’ora di prenotazione. Nel caso in cui la disdetta non avvenga nei tempi previsti, salvo giustificati motivi, la mancata presenza del Socio non esime lo stesso dal pagamento della lezione.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
Il Consiglio Direttivo deferisce alla Commissione disciplinare di 1^ istanza  tutti i casi di indisciplina, d’inosservanza delle norme statutarie o regolamentari e di scorretto comportamento morale, sociale e sportivo degli Associati.
La Commissione Disciplinare di 1^ istanza può deliberare le seguenti sanzioni: ammonizione, censura, sospensione temporanea da una o più attività dell’Associazione, espulsione.
In caso di urgenza il Presidente dell’Associazione o in sua assenza uno dei Vice-Presidenti, sempre previo accertamento della Commissione disciplinare di 1° istanza, può adottare il provvedimento di sospensione immediata e provvisoria, che ha efficacia fino alla delibera della Commissione Disciplinare di 1° istanza.
Nel caso si tratti di Socio Juniores la contestazione è fatta anche al genitore o a chi ne fa le veci.
La Commissione di Disciplina di 1° istanza decide dopo aver udito le parti interessate, eventuali testimoni e dopo aver esperito le indagini necessarie. La decisione dovrà essere redatta per iscritto e depositata presso la Segreteria del Circolo; copia della stessa dovrà essere notificata agli interessati a mezzo lettera raccomandata con avviso  di ricevimento. Contro il provvedimento adottato il Socio potrà presentare ricorso entro 20 giorni dalla data del ricevimento. Sino alla decisione da parte della Commissione di 2° istanza gli effetti del provvedimento rimangono sospesi, a meno che la Commissione di prima istanza non l’abbia dichiarato provvisoriamente esecutivo. La Commissione di Disciplina di seconda istanza decide sulle impugnazioni ai provvedimenti della Commissione di Disciplina di prima istanza e le sue decisioni sono definitive. Le stesso dovranno essere esposte in bacheca e notificate agli interessati a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il provvedimento, che comunica sanzioni disciplinari, è reso pubblico solo ed esclusivamente nell’ambito della Sede Sociale e nella misura strettamente indispensabile per la sua finale esecuzione.
La tipologia della pena viene stabilita dalla Commissione di 1° Istanza a seconda della gravità del fatto.
Al Socio sospeso non saranno rimborsate le quote di associazione corrispondenti al periodo della sospensione; mentre al Socio radiato è conteggiata la quota fino al semestre durante il quale avviene la radiazione.
Il Socio radiato non può essere riammesso a far parte del Circolo, né essere invitato nei locali sociali per alcuna ragione o titolo. Il suo nome viene comunicato alla F.I.G.
Le Commissioni di 1° Istanza, 2° istanza ed i poteri del Consiglio Direttivo sono disciplinati dagli articoli 25, 34, 35, 36, 37 dello Statuto dell’A.S.D. Circolo del Golf Casal Palocco.

DISPOSIZIONI VARIE
Tutte le comunicazioni ai Soci vengono fatte, di massima, mediante affissione di avvisi in bacheca, pubblicazione sul sito internet del Circolo e tramite mail.

Scroll to top